open form open form

    Ciao Alberto,

    sono

    dell'azienda

    Puoi contattarmi

    alla mail

    o al numero

    Presto il consenso al trattamento dei dati personali, come da privacy policy.

    Vuoi chiamarmi?
    Ho
    una
    idea!
    Tempo di lettura 4 minuti di lettura
    |
    Grafica News Branding

    Come un semplice biglietto di auguri può rafforzare il brand

    Come associare dei pensieri positivi a un brand e al contempo rafforzare la USP (Unique Selling Proposition, cioè il messaggio che lo rappresenta e lo differenza dalla concorrenza)?

    Te lo spiego illustrandoti l’ultimo progetto che ho realizzato: il mio Greetings Calendar 2024. Partiamo dagli obiettivi del progetto.

    Gli obiettivi

    1. Rafforzare la USP.
    2. Associare pensieri positivi al mio Personal Brand.
    3. Motivare le persone a osare e a fare qualcosa di diverso dal solito.
    4. Rendere il biglietto di auguri utile a chi l’avrebbe ricevuto.
    5. Rivolgere ai miei clienti (e non), collaboratori e amici, gli auguri di buon anno.
    6. Ah! Dimenticavo, ultimo ma non per questo meno importante: ricordare a tutti di farmi gli auguri il giorno del mio compleanno! 🎂😂

    L’idea

    Di idee me ne son venute tante ma alcune non erano economicamente sostenibili; sono un semplice direttore creativo, non dirigo uno studio con 50 persone!

    Così, dopo un infinito numero di bozze (che non ti mostrerò nemmeno sotto tortura 😜) mi è venuta l’idea di realizzare un biglietto di auguri che fungesse anche da calendario annuale.

    Sì perché fa sempre comodo avere sott’occhio l’anno intero per decidere quando programmare quel viaggio di lavoro o -perché no- quelle ferie tanto attese.

    Il progetto

    Ho chiesto a un mio cliente, nonché amico, di poter utilizzare una frase che gli avevo scritto qualche anno fa in un’occasione particolare: “I salti nel vuoto offrono l’opportunità di volare”.

    Una frase apparentemente astratta ma in realtà molto concreta, piena di speranze e certezze, che esorta al cambiamento.

    Perché non è facendo le stesse cose che si cresce (nemmeno nel fatturato, sappilo) o si migliora la propria vita.

    Per la parte grafica ho voluto disegnare qualcosa che, svelandosi, poteva assumere più significati in grado di valorizzare il significato del testo (“I salti nel vuoto offrono l’opportunità di volare”).

    Guardando attentamente il visual si scorgono infatti:

    1. un gabbiano che spicca il volo;
    2. un cannocchiale con cui scrutare il futuro;
    3. due fari che illuminano la strada da percorrere.

    Digitalizzare lo schizzo e colorarlo con campiture ispirate dai miei colori aziendali, corredarlo di un testo di presentazione con l’ironia che mi contraddistingue e inserire il calendario sul retro, sono state le ultime fasi prima di andare in stampa.

    I risultati

    I messaggi di ringraziamento che ho ricevuto sono stati davvero tanti (qui sotto ne trovi solo alcuni). “Sì ma… i risultati economici invece?” No vabbè, non tutto deve avere un ritorno economico, in ogni caso il Greetings Calendar ha stimolato la curiosità di alcuni di voi che mi hanno contattato per dei nuovi progetti.

    L’investimento

    Avendo la necessità di poche copie, ho optato per la stampa digitale nobilitata da una pellicola argento a specchio; questo mi ha permesso di creare qualcosa di “prezioso” senza far lievitare troppo i costi.

    • Stampa 105 copie: 178,00€*
    • Spedizione: 77,00€
    • Buste: 8,00€
    • Bollini: 7,00€


    TOTALE: 270,00€

    Non è poco, certo, ma alla portata di chiunque e rientra perfettamente nel budget di marketing che mi ero prefissato.

    E tu, sei pronto a volare?

    Se la tua risposta è sì, ma non sai come spiegare le ali, puoi contattarmi tramite il sito. Ti aspetto.

    > Ah! Se per sbaglio non hai ricevuto il mio Greetings Calendar scrivimi che te lo invio subito.